HOME‎ > ‎ATTIVITA' DEL CLUB‎ > ‎

Progetto "La città Ticino"

IMMAGINI DELLA NOSTRA TERRA

di Cesare De Micheli
E’ fin troppo facile restare estasiati di fronte alle Tofane viste da Cortina, al Cervino che domina la valle di Cervinia, ai faraglioni di Capri, al blu delle baie della Costa Smeralda e a tantissime altre inimitabili meraviglie del nostro Paese. Ma, e qui viene il bello ed il nuovo, infinite altre attrattive, solo impropriamente denominate minori, sono lì appena dietro l’angolo, per un visitatore o, anche, per un abitante, finora troppo frettoloso e superficiale.

Siamo, come autoctoni di un territorio spesso finora derelitto, abituati a guardare solo lontano, spesso addirittura in altri continenti, per ricercare il piacere dell’occhio, la pace dello spirito, la dolcezza del cuore.

Ed allora onore al merito a chi, come Sandro Rossi, sicuramente innamorato, come tanti altri, della sua terra spiattella l’idea di un lavoro massiccio, impegnativo, professionale per raccontare con il linguaggio di oggi (immagini e suoni) il bello che ci circonda: questo per noi, per i nostri figli e nipoti, soprattutto per chi non conosce ancora cosa racchiude la stupenda area che unisce il lago Maggiore al Po attraverso le acque del fiume ex azzurro e le campagne  che lo circondano.

Abbiamo ammirato l’opera a più mani in questi giorni al S. Dionigi in una soffice atmosfera prenatalizia a fare da cornice al fluire maestoso e ieratico del nostro Ticino.

Indubbiamente uno sforzo significativo con tanti altri a condividersi il peso della realizzazione (Carlo Stagnoli al montaggio, Roberto Nazari per le musiche inedite, Lucia Mainardi come insostituibile aiuto regista, solo per citare quelli che ricordo). Opera dall’altissimo livello tecnico ed artistico destinata ad utilizzi su scala ben più ampia in ottica Expo 2015, nell’ambito di prestigiosi progetti nella canna di AST (appuntamento per le prime rivelazioni al 2 febbraio prossimo), ed ancora attraverso tanti altri canali da definire e attivare.

Un tassello importante, anzi determinante, come ha ricordato chi, prendendo la parola, ha introdotto l’incontro (il presidente del nostro club, Maurizio Montecucco, il sindaco di Vigevano Andrea Sala, il presidente di AST Carlo Ornati, non ultimo Sandro Rossi, progenitore indiscusso di tanta realizzazione).

Mi sono accorto che Sandro ha veramente tante idee per il prossimo futuro: l’elicottero si è alzato ed ha messo insieme ore di riprese aeree di rara bellezza ed efficacia, l’autore principe le ha adattate al suo schema di fine dicitore delle meraviglie, anche queste, di una terra bella e semplice, il tecnico le ha modellate per un linguaggio indubbiamente immediato e accattivante, il compositore le ha addolcite con melodie che ripropongono lo scorrere degli elementi, altri si sono adoperati per il cesello a completamento. Tutto è pronto. Ancora un po’ di coraggio per pensare alla grande e immaginare come far pervenire il messaggio ad un universo molto più ampio. Anche le vostre idee ed i vostri suggerimenti sono ben accetti. Stavolta, è il caso di dirlo, armiamoci e partiamo.  

    



 
Sito web dedicato al progetto: ACCEDI





 

Trailer del video "IL GRAN TEATRO DELL'ACQUA"